Scherzo di Mezzanotte

Scherzo di mezzanotte

di Marialisa Carboni

Una famosa attrice, un’ingombrante famiglia e un amore “quasi” impossibile

 

 IL VIDEO E’ VISIBILE NELLA SEZIONE PHOTOGALLERY DI QUESTO SITO

Scherzo di Mezzanotte

Commedia brillante che vede protagonista una famosa attrice alle prese con una famiglia stravagante e simpatica. Un giorno l’uomo del destino bussa alla sua porta..

Due  sorelle originali e intraprendenti, un cugino stravagante, regista “di ricerca” incompreso, un simpatico e importante marito, l’uomo dei sogni, una bugia, una sottile vendetta, il grande amore che trionfa sullo sfondo di Roma e del mondo del cinema:  una commedia in due atti che, attraverso un  perfetto meccanismo di battute e situazioni esilaranti, trova il lieto fine in un crescendo di comicità.

Uno spaccato che rivela la vita normale di una donna famosa e in vista, con le sue debolezze, i suoi capricci, le sue speranze e i problemi di ogni giorno. Una famiglia di artisti nella quale un giorno qualsiasi arriva l’uomo perfetto per la sorella ancora single. Tutti si impegnano per farla fidanzare con lui e, dopo la scoperta dell’inganno, tutti si impegnano per aiutarla a liberarsene, ciascuno “pasticciando” a modo suo.

 

Il Terzo Millennio  presenta :

 

“Scherzo di mezzanotte” di Marialisa Carboni

 Regia: Lisa Carboni

Interpreti (e personaggi): Lisa Carboni (Linda Bellini), da ridefinire (Amanda Bellini), da ridefinire (Filippo Righi), da ridefinire (Giorgio Monti), Luca Fanelli (Carlo Bellini).

Regia audio e luci: Salvatore Carboni

Scenografia: Sergio Maria Minelli

Musiche originali: Salvatore Carboni, altri autori

 

 

“SCHERZO DI MEZZANOTTE”

sinossi

L’attrice Linda Bellini vive a Roma nella casa di famiglia che divide con il cugino Carlo che, mentre attende di sfondare come regista, si occupa delle sue relazioni esterne e dell’ ufficio stampa. La casa è punto d’appoggio anche per Amanda, la sorella maggiore, cantante e attrice brillante, immancabile a feste e ricevimenti del bel mondo. Amanda è sposata con  Giorgio Monti, regista e musicista. Insieme hanno una compagnia teatrale e mettono in scena per lo più musical in tutta Italia. Linda, attrice di fama, originale, simpatica e capricciosa, dopo varie storie d’amore finite male, incontra una sera un amico del cognato Giorgio, Alex Righi. Giorgio e Amanda vorrebbero che Alex produca un musical da distribuire a livello internazionale e vorrebbero che Linda, fresca di Leone d’Oro al Festival di Venezia, interpreti il ruolo principale. Alex Righi è un brillante produttore internazionale, con un passato da playboy. E’ bello, simpatico e ironico. Praticamente irresistibile. Tra Linda e Alex scatta subito la scintilla:  amore a prima vista.  Alex produce lo spettacolo e Linda accetta di interpretarlo. Tutto sembra andare per il meglio se non fosse che Alex è sposato con una donna molto malata, depressa, che la sua coscienza gli impedisce di abbandonare. La moglie, che minaccia costantemente il suicidio, vive a New York. In realtà Alex non ha alcuna moglie e mente per evitare il matrimonio per il quale ha un’invincibile avversione. Con l’andare del tempo lo spettacolo prende forma, la relazione tra i due protagonisti diventa sempre più importante e questa bugia diventa molto ingombrante… La situazione si complica ulteriormente quando, per pianificare la tournèè americana, Alex deve partire immediatamente per New York. Tre mesi lontani e, come se non bastasse,  Alex non potrà essere a Roma la sera del compleanno di Linda. Organizzano così un romantico brindisi a distanza allo scoccare della mezzanotte. Ma il destino ci mette lo zampino e quando Linda, grazie alla curiosità di Amanda, che legge dei documenti riservati sulla scrivania del marito,  scopre che Alex in realtà non ha alcuna moglie, tanto meno malata ,  va su tutte le furie e, con la complicità di tutta la famiglia, di un ex fidanzato e della incontrollabile gelosia di Alex, pianifica una perfida, sottile vendetta scatenando una serie di equivoci e malintesi che culminano, in un crescendo di comicità, al dodicesimo rintocco della mezzanotte del suo compleanno. Alex infatti, decide di rimandare la partenza per fare una sorpresa a Linda. A mezzanotte, quando lei lo penserà lontano, lui entrerà a sorpresa nel salone con uno splendido regalo. Linda lo viene a sapere e gli prepara un terribile scherzo: Alex la troverà tra le braccia del suo ex fidanzato, Davide Martini. Davide però, la sera dell’appuntamento finisce all’ospedale. Linda non si perde d’animo e costringe il cugino Carlo a interpretare l’amante. Carlo, recalcitrante,  accetta. Tutto è pronto per punire il fedifrago! Ma tutto va storto. Alex entra nella sala. Sulle prime non si accorge della messinscena organizzata per lui e spiazza tutti dicendo che la “moglie” ha chiesto improvvisamente il divorzio e propone a Linda di sposarlo. Una dimostrazione d’amore che giunge tragicamente inopportuna e fuori tempo. La macchina ormai è partita. Scatta il meccanismo: Carlo salta fuori dalla stanza come previsto. Linda rimane agghiacciata a guardare impotente la sua felicità che svanisce. Alex, incredulo e senza parole, esce in silenzio. Ma la gelosia prevale e dopo pochi minuti rientra per affrontare il suo rivale. Carlo, terrorizzato e vergognoso cerca di nascondersi ma viene sorpreso.   Alla fine la matassa di equivoci e bugie si dipana sino all’immancabile lieto fine. L’amore, comunque, come sempre,  trionferà. Lo spettacolo e la storia d’amore sono salvi!

 

 

SCHEDA TECNICA

 

 

Nome dello spettacolo: “Scherzo di mezzanotte”

Durata: 90 minuti

Luogo di rappresentazione: Teatro coperto o scoperto, palco in piazza

Dimensioni spazio spettacolo: palco o spazio scenico a partire da m. 7,5 x 5 con quadratura nera o fondale nero

Montaggio: 4 ore (il mattino del giorno dello spettacolo o la sera precedente)

Smontaggio: 2 ore

In piazza lo spettacolo inizia dopo il tramonto.

Durante il montaggio il luogo dello spettacolo deve essere a disposizione della Compagnia.

Il montaggio tecnico include una struttura scenica di 2,50 m di altezza,  7,00 m di larghezza e 4,00  m. di profondità.

Possibilità di accesso sul luogo per un furgone

Per gli spettacoli all’aperto in piazza e simili, l’organizzatore ottiene i permessi necessari.

Camerini: minimo 2 camerini, dotati di luci e acqua corrente + servizi, adiacenti il palcoscenico.

Impianto luci mixer luci 12 canali – 2000 w a canale; minimo 4 fari teatrali con alette (luce bianca) 1000 w l’uno; 4 bilance con 3 fari per bilancia (luce bianca) 500 w l’uno; 4 sagomatori 500 w l’uno; lampada per regia; gelatine assortite – ghiaccio, rosso, blu, giallo;

Impianto audio mixer 8 – 12 ingressi; 2 casse acustiche 250 w l’una; 5 radiomicrofoni a pulce (o 6 direzionali da palco)*; un lettore Cd;

* qualora sia necessaria l’amplificazione

Musiche: lo spettacolo si avvale della seguente musica d’autore (necessario per la dichiarazione SIAE)
– “At Midnight” di Salvatore Carboni

 

 

PHOTOGALLERY

 

 

   
   
   
   
   
 
   
   
   
   
   
   
   
   
   

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*